L'insegna del Garagetorino
HoMe RecEnSioNi TecNicA GaRagE GaLLeRiA FoRuM SpOnSoR LinKs CoNtAttI ReGoLaMeNtO

Titolo della Sezione Tecnica

Il motore Variable Twin Turbo
della BMW 535d

A partire dall'autunno 2004, BMW ha segnato un altro passo importante nell'evoluzione tecnologica dei motori a gasolio con l'introduzione del turbocompressore multi-stadio nelle nuove BMW 535d berlina e Touring,

Vano Motore BMW 535d Il motore Variable Twin Turbo della nuova 535d è una pietra miliare creata dagli ingegneri BMW del reparto tecnologia diesel. Tra i motori a scoppio automobilistici mancava finora questa forma di sovralimentazione innovativa a due stadi, destinata al sei cilindri in linea di tremila centimetri cubi. Questo motore ha già dato diverse prove della sua validità, tra l'altro sotto il cofano della X5 del X-raid Team durante la Parigi-Dakar di quest'anno: con questa motorizzazione, infatti, il pilota francese Luc Alphand si è aggiudicato la vittoria tra le vetture diesel ed ha concluso quarto nella classifica generale.

Per adottare il turbocompressore bistadio, finora conosciuto soltanto nei sistemi di propulsione marini, gli ingegneri della Casa bavarese hanno dovuto ovviare all'incompatibilità tra il "ritardo della turbina" nelle accelerazioni dai bassi regimi e la disponibilità di grandi riserve di potenza su percorsi veloci come le autostrade.

Il progetto di sovralimentazione variabile a due stadi (questo è il suo grande vantaggio) risolve il noto problema di disporre da un canto di un'elevata coppia ai regimi molto bassi e dall'altro della potenza massima ai giri elevati. La soluzione si trova nei 200 kW (272 CV) di potenza massima e nell'interazione tra due turbocharger, uno piccolo ed uno grande. Mentre ai bassi regimi il turbocompressore piccolo genera un'elevata pressione, ai regimi elevati quello grande aumenta in modo costante la potenza fino al valore massimo. Ciò assicura una straordinaria motricità in ogni situazione.

Particolare del Bi-turbo BMW 535d Dopo aver compresso l'aria di aspirazione nella prima turbina, la tecnologia multi-stadio BMW la comprime ulteriormente in una seconda turbina. L'aria aspirata attraversa quindi un intercooler alla pressione massima di 2,85 bar, per immettersi direttamente nelle camere di scoppio, dove l'accresciuta pressione nei cilindri assicura un notevole aumento di potenza. Per un motore 3 litri, come quello della BMW 530d, già riconosciuto come propulsore molto prestazionale con la sua potenza massima di 160 kW/218 CV, l'aumento di potenza è di ben 54 CV.

Questo innovativo motore raggiunge la potenza massima di 200 kW/272 CV a 4.400 giri/min, mentre la coppia massima di 560 Nm è disponibile già a 2.000 giri/min. È interessante notare che 530 Nm di coppia sono disponibili già a 1.500 giri/min. Insomma, il motore ha il potenziale di un moderno V8 diesel con 4 litri di cilindrata, mentre il peso e i consumi sono molto più contenuti.

Rispetto ai tradizionali motori diesel sovralimentati, l'arco dei giri valorizzabile dalla BMW 535d è stato aumentato di circa 400 giri/min fino a 5.000 giri/min. Ciò migliora sensibilmente le qualità dinamiche della nuova 535d che, al momento del lancio, sarà disponibile in versione berlina e Touring.

Divertimento puro alla guida - ecco i dati tecnici della più potente diesel del mondo in questo segmento: la nuova BMW 535d accelera da 0 a 100 km/h in soli 6,5 secondi (535d Touring: 6,6 s); malgrado queste prestazioni eccellenti, per percorrere cento chilometri la 535d consuma in media solo 8,0 (Touring: 8,2) litri di gasolio, pari a soltanto 0,2 litri in più del consumo della BMW 530d. In entrambe le varianti di carrozzeria la 535d raggiunge una velocità massima di 250 km/h (limitati elettronicamente), mentre un'adeguata decelerazione è assicurata da un potente impianto frenante da 17 pollici.

La nuova BMW 535d fissa nuovi parametri di riferimento anche in materia di compatibilità ambientale perché rispetta i sofisticati limiti di emissione della normativa Euro 4 grazie anche al filtro antiparticolato che, senza dover ricorrere ad additivi e senza richiedere interventi particolari di manutenzione, è operativo per una percorrenza estremamente lunga.

Il motore della BMW 535d trasmette la forza propulsiva alle ruote posteriori attraverso un cambio automatico a sei velocità con Steptronic offerto di serie. A differenza della BMW 530d, il nuovo modello al vertice della gamma diesel ha di serie cerchi di 17 pollici che calzano pneumatici 225/50 R 17, spoiler anteriore modificato nonché terminali di scarico circolari maggiorati analoghi a quelli della BMW 545i.

La commercializzazione dei nuovi modelli BMW 535d berlina e Touring è prevista a partire da settembre 2004. I prezzi saranno comunicati nel corso del mese di luglio 2004.

Immagine Motore BMW 535d

Informazioni e immagini tratti dal sito:
www.Omniauto.it
Per suggerimenti, correzioni, segnalazioni:
Suggerimenti
ToRnA aLLa
PaGinA della TecNicA

Copyright 2004 | Garagetorino Terms Of Use | Garagetorino